Crisi archiviata nella ristorazione. Ecco il rapporto elaborato dall’associazione dei pubblici esercizi

Mostra tutto

Crisi archiviata nella ristorazione. Ecco il rapporto elaborato dall’associazione dei pubblici esercizi

nella foto Lino Stoppani, presidente di Fipe

La crisi è ufficialmente alle spalle, almeno nel mondo della ristorazione. Ad affermarlo è il Rapporto Fipe, elaborato dall’associazione dei pubblici esercizi aderente a Confcommercio, che indica in 41 miliardi di euro il valore aggiunto del settore sottolineandone il ruolo trainante nella filiera agroalimentare italiana, più importante di agricoltura e industria alimentare.

Nel 2017, sottolinea Fipe, le famiglie italiane hanno speso per mangiare fuori casa oltre 83 miliardi di euro, il 3% in più rispetto all’anno precedente, mentre la spesa alimentare per la casa continua a scendere, per una flessione complessiva di 15,9 miliardi di euro registrata tra il 2007 e il 2016. Nello stesso periodo i consumi fuori casa sono aumentati di 2,4 miliardi di euro in Italia, diventata il terzo mercato europeo dopo Gran Bretagna e Spagna, ma i nostri competitor hanno perso entrambi quota (-11 miliardi di euro in Spagna e -3,7 miliardi nel Regno Unito) mentre l’Italia ha accelerato e superato il dato pre crisi. In crescita anche l’occupazione del settore, con oltre un milione di lavoratori attivi nei pubblici esercizi e un aumento del 17% rispetto al 2008. E se i prezzi risultano mediamente sotto controllo e per certi prodotti addirittura in calo, come nel caso della tazzina di caffè che secondo Fipe costa meno di un anno fa, uno dei punti negativi è legato alla produttività nel settore ristorazione e bar, scesa di sei punti percentuali rispetto al livello del 2009.

Il Rapporto Ristorazione di Fipe è stato presentato a Palazzo Castiglioni, sede di Confcommercio Milano-Lodi-Monza Brianza, con una dedica speciale alla memoria di Gualtiero Marchesi, mancato lo scorso 26 dicembre. “I numeri del Rapporto confermano un trend di ripresa che porta i consumi nella ristorazione al livello pre-crisi – ha commentato Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe – e anche sotto il profilo dell’occupazione, il nostro settore si conferma tra i pochi in grado di creare nuovi posti di lavoro”.

from PamBiancoNew

 


nella foto il vino NOESIS di Tenuta Belvedere